“e il naufragar m’è dolce in questo mare” mostra personale itinerante di Luigi De Giovanni

Articolo in Evidenza

“e il naufragar m’è dolce in questo mare”

mostra personale itinerante di Luigi De Giovanni

Scuderie, Palazzo Gallone – TRICASE (Lecce)

Dal 23 al 30 dicembre 2014

 

manifestodegiovannitricase

Luogo: Tricase (Lecce), Palazzo Gallone, Scuderie

Data: dal 23 al 30 dicembre 2014

Patrocinio: Comune di Tricase

Curatore: Antonietta Fulvio

Organizzazione: Assessorato alla Cultura del Comune di Tricase

in collaborazione con Il Raggio Verde edizioni e associazione “e20Cult”

Orario: tutti i giorni dalle ore 18 alle 21 con ingresso libero.

 

Dal 23 al 30 dicembre 2014, le Scuderie di Palazzo Gallone a Tricase si vestono dei colori di Luigi De Giovanni, che presenta in anteprima il primo nucleo di opere della mostra itinerante che prende il titolo dall’ultimo verso de “L’Infinito del grande poeta Giacomo Leopardi: “e il naufragar m’è dolce in questo mare”. Curata dalla giornalista Antonietta Fulvio, la mostra è patrocinata e organizzata dal Comune di Tricase in collaborazione con Il Raggio Verde edizioni e l’associazione “e20Cult”.

Un’anteprima che, tra l’altro, aderisce perfettamente al tema delle manifestazioni che l’Assessorato alla Cultura del Comune di Tricase ha voluto ideare per il Natale 2014, spiega l’assessore Sergio Fracasso:  “Con il segno e i colori Luigi De Giovanni sta ‘dipingendo’ le nostre coste puntando l’attenzione sulla salvaguardia dell’ambiente e sulla valorizzazione dell’immenso patrimonio naturalistico salentino. Una mostra, dunque, che rientra perfettamente in tema di sostenibilità ed ecologia che sono al centro della nostra attività culturale. E tra le novità, non a caso il 30 dicembre, dalle 18 alle 24, Tricase vivrà una “EcoNotte” incentrata sulla sostenibilità dell’arte mettendo in evidenza artisti e musicisti del luogo, perché anche l’Arte può essere a km zero”. E nell’ambito dell’EcoNotte, che coincide con il finissage dell’evento espositivo,  un doppio incontro con l’artista e l’autrice di “Mena”: la bellezza delle marine di Luigi De Giovanni con le parole di Lucia Accoto che nel libro, edito da Il Raggio Verde, racconta e fa vibrare le atmosfere del Sud, cogliendone insolite prospettive e lasciando fluire, attraverso il recupero dei ricordi, profumi e visioni. Un’alchimia tra segno e scrittura in un continuum di emozioni capace di coinvolgere tutti i sensi.

 

“e il naufragar m’è dolce in questo mare” è il primo tassello di un progetto espositivo che parte da Tricase. Un omaggio al mare, e alla natura, nel solco di un percorso personale dell’artista che, dopo il successo di critica e di pubblico ottenuto con le precedenti mostre –  “La rinascita di Flora. Dialogo con la natura- oltre i 16:9” – che sono approdate nelle città di Mesagne, Brindisi e Tricase, continua la sua ricerca nel segno della ri-scoperta del paesaggio. E continua a dipingere la luce e i luoghi, rigorosamente en plein air, costruendo un itinerario pittorico che attraversa i comuni di Alessano, Andrano, Castrignano del Capo, Castro, Corsano, Diso, Gagliano del Capo, Ortelle, Otranto, Santa Cesarea Terme, Tiggiano e Tricase, tracciando, costa dopo costa, un percorso che è materia e colore, segno e memoria. Perché l’arte sia uno strumento di valorizzazione e di promozione dei luoghi e di un ritorno ai luoghi per un approccio più autentico con la Natura. La mostra sarà un percorso ricco di fascino e di storia partendo dalla punta del tacco, Santa Maria di Leuca, fino a risalire la bellissima costa adriatica e giungere ad Otranto che con il suo faro, la Punta Palascia, è l’estremo più orientale d’Italia.

 

Nato a Specchia dove ha un proprio Atelier, Luigi De Giovanni vive ed opera tra il Salento e Cagliari. Diplomatosi all’Istituto d’Arte di Poggiardo e diplomatosi all’Accademia di Belle Arti di Roma, Luigi De Giovanni ha all’attivo una lunga carriera artistica che lo ha visto tenere mostre in tutto il mondo: New York, Tokyo, Parigi, Bruxelles, Madrid, Siviglia e recentemente Cannes, oltre che nelle principali città italiane, da Milano a Roma, Firenze, Pisa, Ferrara, Lecce; Brindisi.

 IMG_0404 IMG_0406

“Italian Art in London” Le vie dell’arte

invito corretto londraGALLERIA D’ARTE MENTANA

P.zza Mentana 2/3r – 50122 (Fi)

Alla:

“Crypt Gallery” Euston Road, Kings Cross, NW12BA, London, U.K.

Con la mostra:

“Italian Art in London”

Le vie dell’arte

 

April 26th – May 6th 2017

 

Free entry

 

Giovanna Laura Adreani, (Art Director) della Galleria Mentana di Firenze, in questa mostra di Londra, presso la Crypt Gallery, propone artisti emergenti di grande significato nel contesto dell’arte contemporanea. Il progetto espositivo che porta la Galleria Mentana a Londra, conferma la sua vocazione internazionale che l’ha portata negli anni a presentare i suoi artisti nei paesi europei ed extraeuropei. Questo viaggio è un modo per offrire uno spaccato sulle tendenze espressive che caratterizzano la galleria sia per l’accurata selezione degli artisti sia per la qualità delle opere presenti in mostra.

 

ARTISTI PRESENTI IN MOSTRA:

 

Janice Alamanou, Ximena Carraminana, Claudio Francia, Francesca Coli, Luigi De Giovanni, Margaret Karapetian, Michela Goretti, Wang Yutian, Bungo Morita, Roberto Petitto, Federico Poli, Gonzalo Sanchez, Giovanni Santarelli, Tonino Santeusanio, Felice Spera, Audrey Traini, Roberta Tresoldi, Yvette Van Den Boogaard, Bianca Vivarelli, Derken, Silvio Bonomo, Francesca Guetta, Perlita Ferri, Alena Appel, Paolo Solei, Giuseppe Allegrucci, Bruno Sfeir, Felice Spera.

 

Crypt Gallery

info@cryptgallery.org.uk

020 7388 1461

http://cryptgallery.org/

 

Galleria Mentana

Tel. +39.055.211985

www.galleriamentana.it

galleriamentana@galleriamentana.it

 

Le personali in collettive

GALLERIA D’ARTE MENTANA
P.zza Mentana 2/3r – 50122 (Fi)
Tel. +39.055.211985
www.galleriamentana.it
galleriamentana@galleriamentana.it
Presenta:
Le personali in collettiva

Le mostre saranno occasione di dialogo fra artisti di diversa età e formazione, in uno scenario d’eccezione qual è quello della galleria Mentana.

A cura di, Art Director, Giovanna Laura Adreani
Opening: Sabato 15 aprile 2017 ore 18.00
La mostra resterà aperta al pubblico fino al 29 aprile 2017

Artisti in mostra:

Paolo Solei
Perlita Ferri
Yvette Van Den Boogaard
Silvio Bonomo
Giuseppe Allegrucci
Maurizio Bassi

Galleria D’arte Mentana
Orari
11 :00 -13:00 / 16:00 -19:30, Domenica e Lunedì chiuso

IMG_0978 IMG_0979 IMG_0980

Le vie dell’arte

13106681_10209109534526358_1581761133_o

Galleria d’Arte Mentana

P.zza Mentana 2/3r – 50122 (Fi)

Tel 39 055211985, +39 055211985 (fax)

galleriamentana@galleriamentana.it

www.galleriamentana.it presenta:

Le vie dell’arte

Rassegna Internazionale di Arti Visive Contemporanee e personale di Derken

Artisti in mostra:

Carlos Pun, Mariana Maja, Gian Paolo Talani, Mirja Nuutinen, Jason Jeffers, Vicencia Gonsales

 

Sala A

Mostra personale del giovane artista

Derken

Un evento d’incontro di artisti internazionali caratterizzato da un dialogo fra culture e mondi diversi.

Vernissage: sabato 25 Marzo 2017 ore 18.00

La mostra e resterà aperta al pubblico sino al 12 aprile 2017

Sarà visitabile:

Orari 10 :00 -13:00 / 16:00 -19:30,

Domenica e Lunedì su appuntamento

(gli orari possono variare, verificare sempre via telefono)

A cura di, Art Director, Giovanna Laura Adreani

Genere: pittura

 

 

Kikuko Uda

Galleria d’Arte Mentana
P.zza Mentana 2/3r – 50122 (Fi) – Tel. 055.211985
www.galleriamentana.it – galleriamentana@galleriamentana.it

IMG_0947

vernissage: 8 marzo 2017. ore 18:00
curatori: Giovanna Laura Adreani
autori: Kikuko Uda
note: L’artista Kikuko vive e lavora a Tokyo in Giappone, il suo lavoro è rappresentato in Italia dalla Galleria Mentana di Firenze.
genere: arte contemporanea, presentazione, incontro – conferenza, serata – evento, personale

L’artista Kikuko Uda vive e lavora a Kyoto in Giappone. Influenzata sia dalla tradizione pittorica giapponese, che ha appreso da giovanissima presso lo studio d’arte della sua famiglia, sia dai suoi viaggi in Europa, ha sviluppato una tecnica mista che unisce queste due culture.
orario: 11 :00 -13:00 / 16:00 -19:30, Domenica e Lunedì mattina chiuso
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: ingresso libero
vernissage: 8 marzo 2017. ore 18:00
curatori: Giovanna Laura Adreani
autori: Kikuko Uda
note: L’artista Kikuko vive e lavora a Tokyo in Giappone, il suo lavoro è rappresentato in Italia dalla Galleria Mentana di Firenze.
genere: arte contemporanea, presentazione, incontro – conferenza, serata – evento, personale
Mostra Personale
Ki KuKo
Kikuko UDA I was born in Kyoto, Japan. My
grandfather was a Japanese style art painter and my
father as well.
I was drawing the pictures in their atelier every day,
deciding that I had to become an artist painter at
infancy. In fact, I enjoyed oil painting since I was a grade-
schooler.
afterwards, I studied at the art university and I art
worked hard in Japan. However, I wanted to see other
worlds, so I went to Paris. I lived in Paris and Kyoto, I art
worked in Paris.
I visited europe and I understood how wonderful both europe and Japan are. Finally,
I was able to find an original mixing technique of Western and Japanese painting.
I would like to gaze at nature with a gentle feeling increasingly from now on, and
continue to learn and draw more and more.
I was born in Kyoto.
Kyoto seika University Fine art Graduated.
I have lived in Paris France.
I live in Kyoto Japan now.
I am pleased to announce my art works in tokyo etc. Japan, Paris France and Florence Italy.
I have exhibited exhibitions in tokyo etc. Japan, salon d’automne Paris France.
I exhibite Florence Biennale Italy 2009, 2011, 2013, 2015.
Florence Biennale Italy 2009 : I won 5th award by art Works on Paper.
I have the solo exhibition in tokyo etc. Japan and Paris France.

“e il naufragar m’è dolce in questo mare” mostra personale itinerante di Luigi De Giovanni

 olio su tela

“e il naufragar m’è dolce in questo mare”

mostra personale itinerante di Luigi De Giovanni

Scuderie, Palazzo Gallone – TRICASE (Lecce)

Inaugurazione: 18 dicembre 2016 alle ore 18:00

Dal 18 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017

 

 

Luogo: Tricase (Lecce), Palazzo Gallone, Scuderie

Data: dal 18 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017

Patrocinio: Comune di Tricase

Curatore: Antonietta Fulvio

Organizzazione: Assessorato alla Cultura del Comune di Tricase

in collaborazione con Il Raggio Verde edizioni e associazione “e20Cult”

Orario: tutti i giorni dalle ore 18 alle 21 con ingresso libero

 

Ritorna a Tricase, nelle Scuderie di Palazzo Gallone, dal 18 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017, l’artista Luigi de Giovanni presentando il corpus di opere dedicato alle marine salentine e racchiuse nel progetto artistico, “e il naufragar m’è dolce in questo mare”, prendendo in prestito dal grande poeta Giacomo Leopardi l’ultimo verso de “L’Infinito”. Una mostra itinerante partita proprio da Tricase nel 2014, con il patrocinio del Comune di Tricase in collaborazione con Il Raggio Verde edizioni e l’associazione “e20Cult”.

Una mostra fortemente voluta dall’assessore Sergio Fracasso perché “Con il segno e i colori Luigi De Giovanni ha ‘dipinto’ le nostre coste puntando l’attenzione sulla salvaguardia dell’ambiente e sulla valorizzazione dell’immenso patrimonio naturalistico salentino. Una mostra, dunque, che rientra perfettamente in tema di sostenibilità ed ecologia che sono al centro della nostra attività culturale.”

Un omaggio al mare, e alla natura, nel solco di un percorso personale dell’artista che continua la sua ricerca nel segno della ri-scoperta del paesaggio. E ha continuato a dipingere la luce e i luoghi, rigorosamente en plein air, costruendo un itinerario pittorico che ha attraversato i comuni che gravitano nell’area del Parco Naturale Regionale “Costa Otranto S.M. di Leuca – Bosco di Tricase”: Alessano, Andrano, Castrignano del Capo, Castro, Corsano, Diso, Gagliano del Capo, Ortelle, Otranto, Santa Cesarea Terme, Tiggiano e Tricase. Costa dopo costa, l’artista ha tracciato un percorso che è materia e colore, segno e memoria. Perché l’arte sia uno strumento di valorizzazione e di promozione dei luoghi e di un ritorno ai luoghi per un approccio più autentico con la Natura. La mostra, è un percorso ricco di fascino e di storia e conclude l’omaggio dedicato alle marine salentine partendo dalla punta del tacco, Santa Maria di Leuca, fino a risalire la bellissima costa adriatica e giungere ad Otranto che con il suo faro, la Punta Palascia, è l’estremo più orientale d’Italia.

In mostra, dunque, – spiega la giornalista Antonietta Fulvio – scorci di luoghi incantevoli da angolature insolite, quasi frugando tra chiome di alberi che lasciano intravedere il mare percorrendo una strada che porta a Leuca, o il Ciolo nascosto tra i rami della macchia mediterranea capace di stordire con i suoi profumi, e ancora le misteriose Grotte Cipolliane, che si aprono lungo l’omonimo sentiero che percorre la litoranea che da Otranto arriva a Santa Maria di Leuca, la bella Finis Terrae e dove, probabilmente, il poeta Virgilio immaginò il primo approdo di Enea in Italia.

Instancabile ha percorso e si addentrato nei boschi per scoprire inquadrature di una bellezza mozzafiato che ha trasferito sulle sue tele a colpi di spatola calibrando luce e colori come nel dipinto che ritrae la muta sentinella di Torre di Miggiano vista da Marina Serra. In questo itinerario non poteva mancare l’omaggio a Tricase Porto dopo l’isola alle coste spumeggianti di Castro e di Otranto  e alla marina di Andrano vista da un vecchio tratturo che porta al mare dove perdere lo sguardo e ritrovarsi.

 

Cenni biografici

Nato a Specchia dove ha un proprio Atelier, Luigi De Giovanni vive ed opera tra il Salento e Cagliari. Diplomatosi all’Istituto d’Arte di Poggiardo e diplomatosi all’Accademia di Belle Arti di Roma, Luigi De Giovanni ha all’attivo una lunga carriera artistica che lo ha visto tenere mostre in tutto il mondo: New York, Tokyo, Parigi, Bruxelles, Madrid, Siviglia, Cannes oltre che nelle principali città italiane, da Milano a Roma, Firenze, Pisa, Ferrara, Lecce; Brindisi.

 

anche LUIGI DE GIOVANNI a Firenze

mentana_12_12_2015_3

Galleria d’Arte Mentana

P.zza Mentana 2/3r – 50122 (Fi) – Tel. 055.211985

www.galleriamentana.it – galleriamentana@galleriamentana.it

 

Presenta:

Valori dI Continuità

Rassegna di arti Visive Contemporanee

XV edizione  – 2016 – 2017

 

Opening Domenica  18  Dicembre  2016 ore  17.00

 

La mostra resterà visitabile fino al 15 gennaio 2017

 

Come consuetudine la Galleria d’Arte Mentana di Firenze, in questo scorcio di fine anno, presenta un’importante mostra – rassegna che vuole essere un viaggio negli eventi che caratterizzano la sua attività.

Il percorso espositivo offre uno spaccato delle tendenze artistiche  contemporanee, gli artisti seguiti dalla galleria e scelti fra le più significative proposte nazionali e internazionali.

La rassegna dà luogo a singoli linguaggi espressi in pittura, scultura e fotografia .

L’intento dello staff Mentana è di presentare ai collezionisti una selezione di opere, le  più rappresentative, di ogni  artista in mostra e di garantire scelte supportate dalla serietà e competenza data .

Durante la mostra si svolgeranno degli eventi paralleli e performativi a cui sarete invitati a partecipare .

Vi Aspetto per un brindisi di Auguri.

 

As usual, the Galleria d’arte Mentana will be hosting a very important

exhibition to end the year. This exhibit will be a journey through the events that have characterized the Gallery’s activity and vision. The

exhibition will offer a multitude of a contemporary artistic trends expressed through painting, sculpture, and photography by artists who are recognized nationally and internationally. Our intention is to present to collectors a section of works that are most representative of the artists that made them. During the exhibition there will be other events happening simultaneously, to which you are also invited to attend. We anxiously anticipate your arrival and we look forward to a splendid night of drinks and entertainment!

                           Art Director,  Giovanna Laura Adreani

 

Pittura Scultura Fotografia

 

Artisti presenti:

Rosario Bellante, Anne Gheri, Bianca Vivarelli , Luigi De Giovanni,

Francesca Coli, Gianpaolo Talani, Paola Neri, Silvia Cappellini,

Vivien Schmidt, Michela Goretti, Virginia Jones, Angela Audibert Beltramo,

Audrey Traini, Francesca Marrai, Massimo Tiezzi, Ximena  Carramiñana,

Felice Spera, Giovanni Santarelli, Ghenadie Popic, Felipe Salsano,

Sergio Benvenuti, Claudio Francia, Marta Bragagnini, Orazio Iannetta

 

Orari:

11 :00 -13:00 / 16:00 -19:30, Domenica e Lunedì su appuntamento

dicembre2016olio su tela

helpmeurlonero

 

e20cult Associazione Culturale – Sutta Le Capanne du Ripa – Il raggio verde S.R.L.

“Urlo nero”

Di Luigi De Giovanni

“Evento organizzato in occasione della Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI.”

Studio “Sutta Le Capanne Du Ripa”, Specchia (LE), Piazza del Popolo, 21°

Inaugurazione: 8 ottobre 2016 alle ore 17:30

08/10/2016 – 22/10/2016

Allestimento: Arch. Stefania Branca

sabato 15 ottobre 2016: Dodicesima Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI

“Urlo nero”

Un grido di dolore. Una voce che si perde nella notte di un mare blu diventato tomba. L’ululo del tempestoso vento fa udire il canto delle prefiche che si straziano per affetti altrui e le loro lacrime diventano diluvio travolgente che alza le onde sino a mostrare le oscurità degli abissi: non c’è più speranza. Scappano, i profughi, su carcasse di barche perché hanno avvertito il richiamo di morte che i tamburi di guerra evocano rullando sempre più forte. Ecco lo strazio delle persone impaurite che cercano il loro ultimo soffio di vita.

Nell’artista riaffiora la sinestesia di Quasimodo, in quella memoria ritrova l’oggi, le sue sensazioni, le sue emozioni e una società che sembra aver perduto il senno: tutto viene furiosamente fissato sulle tele dove il colore pare innalzarsi a coprire l’orrore.

Pantarei. Tutto scorre e nulla pare mutare nell’animo umano assettato di potere e sangue. Si sono perse la pace, la fede nella giustizia e nella vita, il raziocinio: il loro spazio è diventato utilitarismo, odio. Ora l’opportunità travolge i sentimenti d’amore e pare non serva più la gioiosa speranza nella religiosità del dono della vita. La bontà e la giustizia sono in putrefazione distruttiva come pure la fiducia nel futuro.

In questo clima l’artista sente “l’urlo nero” e si ritrova nella poesia “Alle fronde dei Salici” di Salvatore Quasimodo. Un altro tempo: ma, sempre, lo stesso uomo.

Lo studio “Sutta le capanne du Ripa”, in piazza del Popolo 21° a Specchia Lecce, sarà sede di una mostra, un’installazione dell’artista di Luigi De Giovanni che per la “Giornata del Contemporaneo” realizzerà una performance che parlerà di morte di guerra e di orrore ma anche di vita di pace.                                                             Federica Murgia

Orari di apertura al pubblico : 10:15-12:30 -17: 20:30

Orari di apertura per la “Giornata del Contemporaneo” indetta da AMACI: 10:15 – 20:30

 

Per informazioni

Telefono: 329 2370646  – Email: lmfedeg@libero.it

http://www.degiovanniluigi.com/

tombadellasperanza

 

 

IMG_1196ricordodellasperanza

Due mostre alla Mentana

GALLERIA D’ARTE MENTANA

fIrENzE

Presenta due interessanti mostre: il mondo di Paolo Lantieri con “Colori e segni” e una collettiva “Rivier Art” di artisti francesi.

13106681_10209109534526358_1581761133_omailinglist_river_art

Colori e Segni

Mostra Personale Artista Paolo Lantieri

A cura di Giovanna Laura Adreani

OPENING: SABATO 30 APRILE 2016 ORE 18.00

SALETTA MENTANA

…[ La pittura di Paolo Lantieri è “semplicemente” pittura, e cioè un linguaggio che coniuga coscienza e conoscenza del mestiere dell’artista, senza perdersi in vuote elucubrazioni o, peggio ancora, seguire il passo delle mode. E se è vero, come spesso si dice, che difronte ai linguaggi artistici del presente è facile sentirsi disorientati, ecco un artista capace invece di restituirci il piacere della pittura.  Paolo Lantieri esporrà alla Galleria d’Arte Mentana di Firenze con la personale dal titolo “Colori e segni”.

In mostra opere pittoriche e i recenti lavori realizzati con la puntasecca]…

Daniela Pronestì

La mostra sarà visitabile fino al 18 Maggio 2016

Info: P.zza Mentana 2/3 r – 50122 (FI) – Tel. 055.211985

www.galleriamentana.it – galleriamentana@galleriamentana.it

 

GALLERIA D’ARTE MENTANA

fIrENzE

In collaborazione con l’associazione Com2.art

a cura di Giovanna Laura Adreani e Bénédicte Lecat

PRESENTA

RIVIER ART

OPENING: SABATO 30 APRILE 2016 ORE 18.00

ARTISTI PRESENTI:

KING LAU Sze – LE CHAPELIER Alain – MANDEL Natalia – PATERAC Françoise – PONTIERI Doris  – ROUSSEAU Mathieu – SAINT GERMAIN Carole  -SATURNIN Rachel – SAVARD Glenda – TOSTI Bianca – TRAINI Audrey

La mostra sarà visitabile fino al 18 Maggio 2016

GALLERIA D’ARTE MENTANA

P.zza Mentana 2/3 r – 50122 (FI) – Tel. 055.211985

www.galleriamentana.it – galleriamentana@galleriamentana.it

 

Orari: 11:00-13:00 – 16:00-19:30

Domenica e lunedì mattina chiuso

 

LUIGI DE GIOVANNI è presente alla Galleria d’Arte Mentana

InvitoProposte GALLERIA D’ARTE MENTANA – P.zza Mentana 2/3 r – 50122 (FI) – Tel. 055.211985   www.galleriamentana.it – galleriamentana@galleriamentana.it   Presenta:   Proposte Contemporanee       Orario invernale: 11 – 13, 16.30 – 19.30   Chiuso Lunedì mattina e Domenica       Opening sabato 9 aprile 2016 ore 18.00   25 aprile 2016   ARTISTI IN MOSTRA :   AUDREY TRAINI, RITA ROSSELLA CIANI, BRUNO SFEIR, OXANA KOZHEMYAKINA MAZHULIS, Ralti (TIERENS RAPHAEL), FRANCESCO GIBERTONI BARCA, BIANCA VIVARELLI, LUIGI DE GIOVANNI, ANNIE GHERI, ROSARIO BELLANTE, Luisa Quinterno, SALVATORE MAGAZZINI, GIAMPAOLO TALANI, Ugo di pasquantonio.       Un’immersione nell’arte all’insegna della novità che dialoga con una consolidata tradizione artistica della galleria.   Gli artisti, di varie nazionalità, ci danno uno spaccato di tendenze e mondi individuali con opere che sanno di grande interpretazione e introspezione.   News eventi       La Saletta d’Arte Mentana è un prezioso spazio espositivo dedicato a mostre per artisti emergenti.   In corso, mostra personale degli ultimi lavori dell’artista:   Roberta Tresoldi.       Spazio Culturale Mentana (via della Mosca, 5, FI)   Attualmente in  mostra opere di:   Audrey Traini,  Cynthia Araf, Franceco Gibertoni Barca, Ricardo Hantzschel, Lydia Moawad, Janice Alamanou, Fatima Alobaidi, Oxana Kozhemyakina Mazhulis, Bruno Sfeir, Annie Gheri, Luigi De Giovanni, Bianca Vivarelli, Francesca Coli, Rosario Bellante.   Lo Spazio, attiguo alla Galleria, è polivalente: ospita mostre personali e collettive dedicate ad artisti italiani e stranieri.       L’invito è rivolto a tutti coloro che amano l’arte e che desiderano regalarsi un’opera per iniziare o incrementare la propria collezione.   L’arte è un appello al quale molti rispondono senza essere chiamati.       Art Director Giovanna Laura Adreani       www.galleriamentana.it   galleriamentana@galleriamentana.it Diapositiva112           InvitoProposte2

TRICASE “IL PAESE DELLA ROSA PEONIA” di Federica Murgia

“IL PAESE DELLA ROSA PEONIA” di Federica Murgia

1manifesto_definitivo

Comune di Tricase SAC sistemi ambientali e culturali – Porta d’Oriente

ARTE CERAMICA BRANCA Presenta: “IL PAESE DELLA ROSA PEONIA” di Federica Murgia – Il raggio verde edizioni Un libro, una mostra Sa ‘idda de s’orrosa ‘e padenti Luigi De Giovanni e il paesaggio sardo Coordina Doriana Agrosì responsabile Artemide’s garden Gino Bleve dialoga con l’autrice Federica Murgia Interventi programmati: Mario Branca, Giovanni Pellegrino, Adriana Pulitì Musiche: Angelo Litti 30 marzo 2016, ore 19:30 Chiesa dei Diavoli Tricase (Lecce) Sinossi Uno spaccato del mondo contadino sardo, con le sue tradizioni che ancora resistono come buone pratiche su cui si innerva un forte senso della comunità. Quattro racconti introdotti da una breve presentazione dei protagonisti, in primis, il paesaggio che è parte della memoria non solo individuale ma collettiva e diventa un tassello unico e insostituibile. Il paese della rosa peonia – o come si dice in sardo Sa ‘idda de s’orrosa ‘ e padenti non è solo il luogo geografico racchiuso tra il Gennargentu e il greto del Flumendosa, territorio dalla bellezza straordinaria con un patrimonio naturalistico tale da aver dato vita al primo Ecomuseo della Sardegna. É soprattutto una dimensione dell’anima dove l’amore per la famiglia include quello per la propria terra compresi gli esseri vegetali e animali che la popolano. E per il lavoro, tramandato di padre in figlio, che è la preghiera più bella che si possa recitare perciò la fatica nei campi e nei pascoli non è vissuta come un sacrificio bensì come un dono che rende felici e liberi. “Racconti di un mondo arcaico, lontano, del buon tempo antico, intrisi di fascino, di gioia di vivere e di spensieratezza: il mondo dei bambini. – si legge nella prefazione del genealogista Pino Ledda. Accanto a questo mondo, però, esiste il mondo dei grandi fatto di sofferenze, di privazioni, d’invidia e di cattiveria. Due mondi paralleli che Federica è riuscita a coniugare e a rappresentare magistralmente offrendoci uno spaccato di purezza che diventa, però, messaggio ed ammonimento e ci obbliga ad un duro esercizio di retrospezione”. L’Autore Federica Murgia è nata a Seulo, nella Barbagia, un paese della provincia di Cagliari situato nel pendio del monte Perdedu che fa parte del massiccio del Gennargentu.Lì ha vissuto l’infanzia e parte dell’adolescenza. Successivamente si trasferisce a Cagliari dove tuttora risiede nel quartiere di Villanova anche se trascorre lunghi periodi a Seulo e a Specchia (Lecce). Insegna, sino al 2010, nelle scuole secondarie di primo grado come docente di Educazione Tecnica e, dopo la specializzazione, come docente di sostegno. Appassionata e curiosa dell’arte scrive per artisti, italiani e stranieri, che espongono nella galleria d’arte “Mentana” di Firenze o in altri spazi pubblici o privati. É ideatrice del sito: www.murmurofart.comdove confluisce la sua passione per l’arte e per la natura.

info artemidesgarden@gmail.com +39 328.8941464

Seguirà rinfresco con delizie vegane Piccapane e dolcetti sardi

Il raggio verde edizioni – Artemide’s garden – e20cult associazione culturale – Agriturismo Piccapane di Cutrofiano (Lecce) – Diome mia Fonì Fonè Zollino Salento Mediterraneo – Meditinere servizi turistici Tricase