“e il naufragar m’è dolce in questo mare” mostra personale itinerante di Luigi De Giovanni

Articolo in Evidenza

“e il naufragar m’è dolce in questo mare”

mostra personale itinerante di Luigi De Giovanni

Scuderie, Palazzo Gallone – TRICASE (Lecce)

Dal 23 al 30 dicembre 2014

 

manifestodegiovannitricase

Luogo: Tricase (Lecce), Palazzo Gallone, Scuderie

Data: dal 23 al 30 dicembre 2014

Patrocinio: Comune di Tricase

Curatore: Antonietta Fulvio

Organizzazione: Assessorato alla Cultura del Comune di Tricase

in collaborazione con Il Raggio Verde edizioni e associazione “e20Cult”

Orario: tutti i giorni dalle ore 18 alle 21 con ingresso libero.

 

Dal 23 al 30 dicembre 2014, le Scuderie di Palazzo Gallone a Tricase si vestono dei colori di Luigi De Giovanni, che presenta in anteprima il primo nucleo di opere della mostra itinerante che prende il titolo dall’ultimo verso de “L’Infinito del grande poeta Giacomo Leopardi: “e il naufragar m’è dolce in questo mare”. Curata dalla giornalista Antonietta Fulvio, la mostra è patrocinata e organizzata dal Comune di Tricase in collaborazione con Il Raggio Verde edizioni e l’associazione “e20Cult”.

Un’anteprima che, tra l’altro, aderisce perfettamente al tema delle manifestazioni che l’Assessorato alla Cultura del Comune di Tricase ha voluto ideare per il Natale 2014, spiega l’assessore Sergio Fracasso:  “Con il segno e i colori Luigi De Giovanni sta ‘dipingendo’ le nostre coste puntando l’attenzione sulla salvaguardia dell’ambiente e sulla valorizzazione dell’immenso patrimonio naturalistico salentino. Una mostra, dunque, che rientra perfettamente in tema di sostenibilità ed ecologia che sono al centro della nostra attività culturale. E tra le novità, non a caso il 30 dicembre, dalle 18 alle 24, Tricase vivrà una “EcoNotte” incentrata sulla sostenibilità dell’arte mettendo in evidenza artisti e musicisti del luogo, perché anche l’Arte può essere a km zero”. E nell’ambito dell’EcoNotte, che coincide con il finissage dell’evento espositivo,  un doppio incontro con l’artista e l’autrice di “Mena”: la bellezza delle marine di Luigi De Giovanni con le parole di Lucia Accoto che nel libro, edito da Il Raggio Verde, racconta e fa vibrare le atmosfere del Sud, cogliendone insolite prospettive e lasciando fluire, attraverso il recupero dei ricordi, profumi e visioni. Un’alchimia tra segno e scrittura in un continuum di emozioni capace di coinvolgere tutti i sensi.

 

“e il naufragar m’è dolce in questo mare” è il primo tassello di un progetto espositivo che parte da Tricase. Un omaggio al mare, e alla natura, nel solco di un percorso personale dell’artista che, dopo il successo di critica e di pubblico ottenuto con le precedenti mostre -  “La rinascita di Flora. Dialogo con la natura- oltre i 16:9” – che sono approdate nelle città di Mesagne, Brindisi e Tricase, continua la sua ricerca nel segno della ri-scoperta del paesaggio. E continua a dipingere la luce e i luoghi, rigorosamente en plein air, costruendo un itinerario pittorico che attraversa i comuni di Alessano, Andrano, Castrignano del Capo, Castro, Corsano, Diso, Gagliano del Capo, Ortelle, Otranto, Santa Cesarea Terme, Tiggiano e Tricase, tracciando, costa dopo costa, un percorso che è materia e colore, segno e memoria. Perché l’arte sia uno strumento di valorizzazione e di promozione dei luoghi e di un ritorno ai luoghi per un approccio più autentico con la Natura. La mostra sarà un percorso ricco di fascino e di storia partendo dalla punta del tacco, Santa Maria di Leuca, fino a risalire la bellissima costa adriatica e giungere ad Otranto che con il suo faro, la Punta Palascia, è l’estremo più orientale d’Italia.

 

Nato a Specchia dove ha un proprio Atelier, Luigi De Giovanni vive ed opera tra il Salento e Cagliari. Diplomatosi all’Istituto d’Arte di Poggiardo e diplomatosi all’Accademia di Belle Arti di Roma, Luigi De Giovanni ha all’attivo una lunga carriera artistica che lo ha visto tenere mostre in tutto il mondo: New York, Tokyo, Parigi, Bruxelles, Madrid, Siviglia e recentemente Cannes, oltre che nelle principali città italiane, da Milano a Roma, Firenze, Pisa, Ferrara, Lecce; Brindisi.

 IMG_0404 IMG_0406

Due mostre alla Mentana

GALLERIA D’ARTE MENTANA

fIrENzE

Presenta due interessanti mostre: il mondo di Paolo Lantieri con “Colori e segni” e una collettiva “Rivier Art” di artisti francesi.

13106681_10209109534526358_1581761133_omailinglist_river_art

Colori e Segni

Mostra Personale Artista Paolo Lantieri

A cura di Giovanna Laura Adreani

OPENING: SABATO 30 APRILE 2016 ORE 18.00

SALETTA MENTANA

…[ La pittura di Paolo Lantieri è “semplicemente” pittura, e cioè un linguaggio che coniuga coscienza e conoscenza del mestiere dell’artista, senza perdersi in vuote elucubrazioni o, peggio ancora, seguire il passo delle mode. E se è vero, come spesso si dice, che difronte ai linguaggi artistici del presente è facile sentirsi disorientati, ecco un artista capace invece di restituirci il piacere della pittura.  Paolo Lantieri esporrà alla Galleria d’Arte Mentana di Firenze con la personale dal titolo “Colori e segni”.

In mostra opere pittoriche e i recenti lavori realizzati con la puntasecca]…

Daniela Pronestì

La mostra sarà visitabile fino al 18 Maggio 2016

Info: P.zza Mentana 2/3 r – 50122 (FI) – Tel. 055.211985

www.galleriamentana.it – galleriamentana@galleriamentana.it

 

GALLERIA D’ARTE MENTANA

fIrENzE

In collaborazione con l’associazione Com2.art

a cura di Giovanna Laura Adreani e Bénédicte Lecat

PRESENTA

RIVIER ART

OPENING: SABATO 30 APRILE 2016 ORE 18.00

ARTISTI PRESENTI:

KING LAU Sze – LE CHAPELIER Alain – MANDEL Natalia – PATERAC Françoise – PONTIERI Doris  – ROUSSEAU Mathieu – SAINT GERMAIN Carole  -SATURNIN Rachel – SAVARD Glenda – TOSTI Bianca – TRAINI Audrey

La mostra sarà visitabile fino al 18 Maggio 2016

GALLERIA D’ARTE MENTANA

P.zza Mentana 2/3 r – 50122 (FI) – Tel. 055.211985

www.galleriamentana.it – galleriamentana@galleriamentana.it

 

Orari: 11:00-13:00 – 16:00-19:30

Domenica e lunedì mattina chiuso

 

LUIGI DE GIOVANNI è presente alla Galleria d’Arte Mentana

InvitoProposte GALLERIA D’ARTE MENTANA – P.zza Mentana 2/3 r – 50122 (FI) – Tel. 055.211985   www.galleriamentana.it – galleriamentana@galleriamentana.it   Presenta:   Proposte Contemporanee       Orario invernale: 11 – 13, 16.30 – 19.30   Chiuso Lunedì mattina e Domenica       Opening sabato 9 aprile 2016 ore 18.00   25 aprile 2016   ARTISTI IN MOSTRA :   AUDREY TRAINI, RITA ROSSELLA CIANI, BRUNO SFEIR, OXANA KOZHEMYAKINA MAZHULIS, Ralti (TIERENS RAPHAEL), FRANCESCO GIBERTONI BARCA, BIANCA VIVARELLI, LUIGI DE GIOVANNI, ANNIE GHERI, ROSARIO BELLANTE, Luisa Quinterno, SALVATORE MAGAZZINI, GIAMPAOLO TALANI, Ugo di pasquantonio.       Un’immersione nell’arte all’insegna della novità che dialoga con una consolidata tradizione artistica della galleria.   Gli artisti, di varie nazionalità, ci danno uno spaccato di tendenze e mondi individuali con opere che sanno di grande interpretazione e introspezione.   News eventi       La Saletta d’Arte Mentana è un prezioso spazio espositivo dedicato a mostre per artisti emergenti.   In corso, mostra personale degli ultimi lavori dell’artista:   Roberta Tresoldi.       Spazio Culturale Mentana (via della Mosca, 5, FI)   Attualmente in  mostra opere di:   Audrey Traini,  Cynthia Araf, Franceco Gibertoni Barca, Ricardo Hantzschel, Lydia Moawad, Janice Alamanou, Fatima Alobaidi, Oxana Kozhemyakina Mazhulis, Bruno Sfeir, Annie Gheri, Luigi De Giovanni, Bianca Vivarelli, Francesca Coli, Rosario Bellante.   Lo Spazio, attiguo alla Galleria, è polivalente: ospita mostre personali e collettive dedicate ad artisti italiani e stranieri.       L’invito è rivolto a tutti coloro che amano l’arte e che desiderano regalarsi un’opera per iniziare o incrementare la propria collezione.   L’arte è un appello al quale molti rispondono senza essere chiamati.       Art Director Giovanna Laura Adreani       www.galleriamentana.it   galleriamentana@galleriamentana.it Diapositiva112           InvitoProposte2

TRICASE “IL PAESE DELLA ROSA PEONIA” di Federica Murgia

“IL PAESE DELLA ROSA PEONIA” di Federica Murgia

1manifesto_definitivo

Comune di Tricase SAC sistemi ambientali e culturali – Porta d’Oriente

ARTE CERAMICA BRANCA Presenta: “IL PAESE DELLA ROSA PEONIA” di Federica Murgia – Il raggio verde edizioni Un libro, una mostra Sa ‘idda de s’orrosa ‘e padenti Luigi De Giovanni e il paesaggio sardo Coordina Doriana Agrosì responsabile Artemide’s garden Gino Bleve dialoga con l’autrice Federica Murgia Interventi programmati: Mario Branca, Giovanni Pellegrino, Adriana Pulitì Musiche: Angelo Litti 30 marzo 2016, ore 19:30 Chiesa dei Diavoli Tricase (Lecce) Sinossi Uno spaccato del mondo contadino sardo, con le sue tradizioni che ancora resistono come buone pratiche su cui si innerva un forte senso della comunità. Quattro racconti introdotti da una breve presentazione dei protagonisti, in primis, il paesaggio che è parte della memoria non solo individuale ma collettiva e diventa un tassello unico e insostituibile. Il paese della rosa peonia - o come si dice in sardo Sa ‘idda de s’orrosa ‘ e padenti non è solo il luogo geografico racchiuso tra il Gennargentu e il greto del Flumendosa, territorio dalla bellezza straordinaria con un patrimonio naturalistico tale da aver dato vita al primo Ecomuseo della Sardegna. É soprattutto una dimensione dell’anima dove l’amore per la famiglia include quello per la propria terra compresi gli esseri vegetali e animali che la popolano. E per il lavoro, tramandato di padre in figlio, che è la preghiera più bella che si possa recitare perciò la fatica nei campi e nei pascoli non è vissuta come un sacrificio bensì come un dono che rende felici e liberi. “Racconti di un mondo arcaico, lontano, del buon tempo antico, intrisi di fascino, di gioia di vivere e di spensieratezza: il mondo dei bambini. – si legge nella prefazione del genealogista Pino Ledda. Accanto a questo mondo, però, esiste il mondo dei grandi fatto di sofferenze, di privazioni, d’invidia e di cattiveria. Due mondi paralleli che Federica è riuscita a coniugare e a rappresentare magistralmente offrendoci uno spaccato di purezza che diventa, però, messaggio ed ammonimento e ci obbliga ad un duro esercizio di retrospezione”. L’Autore Federica Murgia è nata a Seulo, nella Barbagia, un paese della provincia di Cagliari situato nel pendio del monte Perdedu che fa parte del massiccio del Gennargentu.Lì ha vissuto l’infanzia e parte dell’adolescenza. Successivamente si trasferisce a Cagliari dove tuttora risiede nel quartiere di Villanova anche se trascorre lunghi periodi a Seulo e a Specchia (Lecce). Insegna, sino al 2010, nelle scuole secondarie di primo grado come docente di Educazione Tecnica e, dopo la specializzazione, come docente di sostegno. Appassionata e curiosa dell’arte scrive per artisti, italiani e stranieri, che espongono nella galleria d’arte “Mentana” di Firenze o in altri spazi pubblici o privati. É ideatrice del sito: www.murmurofart.comdove confluisce la sua passione per l’arte e per la natura.

info artemidesgarden@gmail.com +39 328.8941464

Seguirà rinfresco con delizie vegane Piccapane e dolcetti sardi

Il raggio verde edizioni – Artemide’s garden – e20cult associazione culturale – Agriturismo Piccapane di Cutrofiano (Lecce) – Diome mia Fonì Fonè Zollino Salento Mediterraneo – Meditinere servizi turistici Tricase

LUCE e MATERIA

GALLERIA D’ARTE MENTANA

P.zza Mentana 2/3 r – 50122 (FIRENZE)

Tel. 055.211985 – Fax. 055.2697769

galleriamentana@galleriamentana.it – www.galleriamentana.it

OPENING: SABATO 5 MARZO 2016 ORE 18.00

 

LUCE e MATERIA

RASSEGNA ARTI VISIVE Contemporanee

(Pittura – scultura – fotografia)

 

La mostra resterà aperta al pubblico fino al 23 Marzo 2016

Art Director Giovanna Laura Adreani

La Galleria D’Arte Mentana di Firenze, da sempre impegnata nella valorizzazione dei linguaggi dell’arte contemporanea, ha organizzato la rassegna: Luce e materia.

Lo scopo di questa rassegna, è di presentare opere di artisti emergenti ed inserirli nel panorama dell’arte contemporanea attuale.

 

Artisti presenti in mostra:

Salvatore Maggazini – Ana Monica Aveni – Leonardo Fiaschi – Britta Cianferoni – Alessandro Gretter Joaz Silva – Ricardo Hantzschel – Giorgia Bettini – Stefania Libertella – Paolo Staccioli

 

LUCE e MATERIA

Il racconto di questa mostra porta a indagare la luce e la materia: spiritualità del gesto pittorico e concretezza del colore e del supporto.

Le ombre, che esaltano le cromie dei climi descritti, si soffermano nei paesaggi dell’animo che s’interfacciano, con forza espressiva e narrativa, con quelli reali cogliendo lo spettacolo del tramonto o dell’alba che segna il tempo della vita o le angosce esistenziali, in contrasti di emozioni e tonalità.

La poesia di empatie proprie del rapporto materno diventa discorso con le mute figure, inespressive, davanti ad un nudo di vita.

Questa collettiva è un’esperienza di emozioni divenute concento d’accordi coloristici e formali. Un viaggio nell’arte di artisti accumunati dalla condivisa urgenza di descrivere il loro mondo interiore, attraverso opere che diventano un dialogo e un confronto, che porta al sentire universi di valori e sentimenti diventati propri di questo progetto espositivo che, nelle diversità interpretative, trovano il nesso comune attraverso “Luce e materia”.

Federica Murgia

 

ORARI: 11:00-13:00 – 16:30-19:30 – Sabato e Domenica su appuntamento

GALLERIA D’ARTE MENTANA

P.zza Mentana 2/3 r – 50122 (FIRENZE)

Tel. 055.211985 – Fax. 055.2697769

galleriamentana@galleriamentana.it

www.galleriamentana.it

2LUCE LOCANDINA2Luce e materia

Culture a confronto Mostra personale di Jiang Guangyu

                                         

IMG_6363

 Culture a confronto

Mostra personale di

Jiang Guangyu

                                  Dal 6 al 23 febbraio 2016

               Galleria Mentana, Piazza Mentana 2, Firenze 

Sabato 6 febbraio maggio alle ore 18.00 s’inaugura alla Galleria Mentana (Piazza Mentana, 2) di Firenze la mostra personale dell’artista cinese Jiang Guangyu dal titolo Culture a confronto.

 

Artista internazionale e designer, Jiang Guangyu passa dalla rappresentazione della figura umana, spesso inserita in uno scenario urbano, agli scorci che restituiscono la bellezza incontaminata del paesaggio naturale. Allo sviluppo rigoroso del disegno si unisce un grande senso del colore dato per trasparenze e sovrapposizioni. La dialettica tra luce e ombra sospende l’azione in una dimensione senza tempo, determinando l’intensità poetica dell’immagine. Protagonisti dei suoi dipinti sono uomini e donne inseriti un mondo dove nulla viene lasciato nella cornice di significati già prestabiliti: il suo sguardo si posa sul reale per indagarne il senso profondo, per trasformare in evento anche il gesto più semplice e quotidiano. E’ la ricerca di una spiritualità che vive nelle cose, che appartiene all’individuo e che trova un equivalente nel paesaggio naturale.  Quest’ultimo trova spazio nella sua pittura quale espressione di un’armonia originaria, forma simbolica che la rappresentazione artistica cattura e rivela. Realizzati a pastello o con la tecnica dell’acquerello, i suoi dipinti sono il risultato di una sintesi tra la tradizione calligrafica della pittura cinese e un registro formale intessuto di affascinanti suggestioni contemporanee.

Jiang Guangyu nasce in Cina nel 1968. Nel 1990 inizia gli studi presso l’Istituto d’Arte di Shandong, diplomandosi come maestro d’arte nel 1994. Nello stesso anno trova lavoro come designer a tempo pieno presso la JIANGUO Co., a Quindao. Nel 1996 ottiene la cattedra di Design del tessuto e della moda presso il dipartimento di Belle Arti dell’Università di Quindao, incarico che detiene tutt’oggi. Nel 2009 inizia ad approfondire la tecnica ad acquerello, grazie anche alla guida e all’appoggio di grandi maestri quali Hou Anzhi e Tao Shihu. Da allora ha ricevuto diversi riconoscimenti e menzioni al merito per il suo contributo artistico: nel 2011, le opere ad acquerello Spring Fishing (Pesca a primavera) e The Wind (Il vento), hanno ottenuto il decimo ed undicesimo posto all’Esposizione Nazionale d’Arte di Shandong. Nel 2012 l’opera Cages (Gabbie) è stata selezionata per la prima mostra del pastello ed dell’acquerello organizzata dallo Shandong Arts Council. Nel settembre 2013, in occasione della decima edizione del China Art Festival, il Public Daily gli dedica un articolo, definendolo “artista d’avanguardia”, e pubblica dodici opere recenti ad acquerello.

L’evento espositivo si protrarrà fino al 23 febbraio con inaugurazione sabato 6 febbraio alle ore 18.00. La mostra sarà aperta al pubblico dal lunedì al sabato dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.30. Chiusura domenica e lunedì mattina.

 

”Valori di continuità.” presente Luigi De Giovanni

 

GALLERIA D’ARTE MENTANA FIRENZE

P.zza Mentana, 2/3

50122 Firenze

tel. +39 055/211985

galleriamentana@galleriamentana.it

www.galleriamentana.it

IMG_6363

Rassegna: ”Valori di continuità.”

 

Opening: sabato 12 dicembre 2015 ore 17.30

 

Scheda mostra:

Nome della galleria: Galleria d’Arte “Mentana”

Indirizzo: Piazza Mentana, 2/3r – FIRENZE

Titolo della Mostra: Valori di continuità.”

Mostra a cura di: Giovanna Laura Adreani

Date: dal 7 dicembre 2015 al 12 gennaio 2016

Inaugurazione: sabato 12 dicembre 2015 ore 17.30 – 20:30

Orario di apertura: tutti i giorni 11:00 /13 :00 – 16:00/20:00

Chiuso il 25-26 – 27 e 31dicembre 2015 -1 gennaio 2016

Info: Tel.+39.055.211985 – Fax +39.055.2697769

e.mail: galleriamentana@galleriamentana.it

 

INVITO

tutti i collezionisti e amanti dell’arte a visitare la rassegna:  ”Valori di continuità.”

La grande mostra di Natale, sarà visitabile in anteprima da SABATO 7 Dicembre  dalle ore 16:00 alle 20.00.

Opening sabato 12 dicembre 17:30 – 20:30. (aperitivo di auguri)

In questa occasione le opere saranno visibili nei seguenti spazi espositivi:

Galleria Mentana piazza Mentana

Spazio Culturale Mentana via della Mosca n.5

Residence di Porta al Prato. Via Ponte alle Mosse n. 16 Firenze.

Tutte le opere saranno disponibili alla vendita, allo scopo di dare ai  collezionisti, la possibilità di investire nel mercato dell’arte Contemporanea.

La galleria resterà aperta  al pubblico  tutti i giorni, compreso  i festivi, dal 12 al 23 dicembre 2015.

giorni di chiusura : – 25, 26, 27, 31 dicembre e 1 gennaio 2016.

La mostra si concluderà  lunedì 12 Gennaio alle ore 13:00.

Sarà un piacere incontrarci in mostra,  cordiali saluti

Art Director Giovanna Laura Adreani

 

Presentazione

Come di consuetudine anche quest’anno, in occasione delle festività del Natale, la Galleria d’Arte Mentana di Firenze presenta la rassegna “Valori di continuità”. La mostra, occasione per fare un viaggio nell’arte contemporanea, offre al pubblico di appassionati e collezionisti un ricco e variato percorso che muove, attraverso le opere di artisti già affermati, giovani promesse nazionali e internazionali, nell’incontro dei linguaggi più innovativi dell’arte contemporanea e le opere dei grandi maestri.

In esposizione ci saranno idee, fermenti e innovazioni nelle arti visive che, nei “valori di continuità”, creeranno il clima giusto per tuffarsi nell’oggi dell’arte. È un’importante occasione per ammirare opere di artisti italiani e stranieri che pongono gli spettatori davanti alle più significative tendenze, in una panoramica delle diverse discipline.

Valori di continuità è un appuntamento per conoscere le idee e i modi di operare degli artisti, la cui ricerca, nei colori e nelle luci, svela il significato e la spiritualità delle loro origini.

Art Director, Giovanna Laura Adreani

 

OPere IN MOsTrA deI seGueNTI ArTIsTI:

CyNThIA ArAf (Messico) – JANICe ALAMANOu (Inghilterra) – fATIMA ALObAIdI (Iraq) – ANGeLA AudIberT beLTrAMO (Francia) – frANCesCO GIberTONI bArCA (Italia) – rOsArIO beLLANTe (Italia) – serGIO beNveNuTI (Italia) – yurI bIAGINI (Italia) – frANCesCA COLI (Italia) – LuIGI de GIOvANNI (Italia) – ANNIe GherI (Francia) –

rICArdO hANTzsCheL (Brasile) – ANTONeLLA INCOrvIA (Italia) - eNrICO MACCIONI (Italia) – sALvATOre MAGAzzINI (Italia) – LIdIA MOAwAd (Libano) – OxANA kOzheMyAkINA-MAzhuLIs (Mosca) – eNrICO reNATO PAPAreLLI (Italia) – GheNAdIe POPIC (Moldavia) – hAyAT sAIdI (Marocco) – bruNO sfeIr (Uruguay) –

GIAMPAOLO TALANI (Italia) – vITTOrIO TessArO (Italia) -

Audrey TrAINI (Canada) – kIkukO udA (Giappone) – bIANCA vIvAreLLI (Italia)

 

 

“Prende forma il colore” Mostra Personale Giancarlo Cuccù

Galleria D’Arte Mentana di Firenze

Piazza Mentana, 2/r – 50122 Firenze – Tel. 055.211985

Cuccu1

PRESENTA :

“Prende forma il colore”

Mostra Personale Giancarlo Cuccù

 

Opening Sabato 31 Ottobre, ore 18:00

 

Art Director – Giovanna Laura Adreani

 

Inaugura il giorno 31 Ottobre, ore 18:00 la mostra personale di Giancarlo Cuccù. L’artista trova gli spunti delle sue opere nei paesaggi, descritti con pennellate che inseguono il vento, e nelle nature morte, raccontate con un’espressività caratterizzante del suo Io.

 

La mostra sarà aperta al pubblico fino al 18 novembre 2015

 

CATALOGO IN GALLERIA

Orari:

11.00 – 13.00

16.00 – 19.00

www.galleriamentana.it

galleriamentana@galleriamentana.it

Seguici su Facebook:

HYPERLINK “mailto:galleriamentana@alice.it”

mailing-cuccu-maison

“La Maison du couleur” di Silvia Caccialanza e Roberta Capezzuoli

Galleria D’Arte Mentana di Firenze

Piazza Mentana, 2/r – 50122 Firenze – Tel. 055.211985

brochure-esterno2

Saletta Mentana:

“La Maison du couleur”

di

Silvia Caccialanza e Roberta Capezzuoli

 

Art Director -  Giovanna Laura Adreani

 

Opening Sabato 31 Ottobre, ore 18:00

 

Silvia Caccialanza e Roberta Capezzuoli presentano una collezione di borse e abiti dipinti a mano. Le loro opere, caratterizzate da una grande sensibilità unita a competenze tecniche, sono composizioni armoniche e ricche di suggestione che raccontano la grande capacità di trasferire le concezioni artistiche creazioni da indossare.

 

La mostra sarà aperta al pubblico fino al 18 novembre 2015

 

CATALOGO IN GALLERIA

Orari:

11.00 – 13.00

16.00 – 19.00

www.galleriamentana.it

galleriamentana@galleriamentana.it

Seguici su Facebook:

HYPERLINK “mailto:galleriamentana@alice.it”

 

“Finestre sul mare” mostra personale di Luigi De Giovanni

e20cult e  Il Raggio Verde Edizioni SRL

 IMG_0406

Presentano

 

“Finestre sul mare”

mostra personale di

 

Luigi De Giovanni

 

Evento collaterale: Reading di poesie sul mare

 

“Evento organizzato in occasione della Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI”

 

Studio “Sutta Le Capanne Du Ripa”, Specchia (LE), Piazza del Popolo, 21°A

 

Inaugurazione 10  ottobre ore 10.00

Dal 10 al 23 ottobre 2015

 

Con questa mostra De Giovanni espone opere realizzate per il suo progetto “e il naufragar m’è dolce in questo mare”: scorci del “Parco Santa Maria Di Leuca, Otranto e Bosco di Tricase”.

L’artista si è fermato fra i sassi scorgendo “L’infinito”, un luogo dell’anima riscoperto in un viaggio interiore che ha trovato approdo pittorico nella costa salentina: una bellissima terra pietrosa e ricca di storia, dove la natura trasmette emozioni e dona ispirazioni.

Il suo pennello, ascoltando il Genius Loci, ha cantato con i colori e ha descritto, non solo esteticamente, ma anche spiritualmente, l’essenza del luogo tanto amato. I dipinti, come se seguissero gli eventi e gli stati d’animo degli uomini, vivono di un mare in tempesta, calmo o mosso da una lieve brezza.  Raccontano di macchia mediterranea e ulivi che esprimono il tempo e caratterizzano il territorio di pietre che parlano dell’uomo e del suo naufragare nelle sirene del superfluo.

Le opere esposte sono finestre sul mare, ambiente sempre presente o intuibile nello sfondo, che coinvolgono campagne e sensazioni di un artista che dal suo punto di vista coglie atmosfere un po’ malinconiche.

Federica Murgia

Visitabile tutti i giorni dalle 17 alle 20

10 Ottobre, Giornata del contemporaneo: dalle 10-12:30 e dalle 16 alle 21.  Ingresso libero

e20cult.it  – info: 329.2370646

 

Luigi De Giovanni è nato a Specchia vive ed opera tra il Salento e Cagliari. Sin dalla più tenera età esegue disegni ed acquerelli seguito dalla madre, modellista e sarta diplomata in una delle più prestigiose scuole di Roma. Nel 1967 fa la sua prima mostra collettiva iniziando una intensa attività artistica che lo porta poi ad esporre a New York, Tokyo, Bruxelles, Madrid, Gent, Ginevra, Parigi oltre che a Milano, Roma, Firenze, Venezia, Bologna…. 1969 si diploma all’Istituto d’Arte di Poggiardo. 1970 comincia a dipingere in maniera informale usando tecniche miste e collage. 1973 con il maestro Avanessian inizia lo studio dell’imprimitura delle tele e l’uso delle terre. 1974 si diploma all’Accademia delle Belle Arti di Roma. 1970  / 1978 segue il Corso Libero del Nudo. 1974 si perfeziona nella tecnica a olio. 1980 sperimenta la tempera all’uovo e realizza alcune opere con un unico filo conduttore “Le scalate sociali”. 1986 collabora continuativamente con l’antica “Galleria degli Artisti” di Cagliari. 1988 sperimenta tecniche miste con l’uso di materiali di scarto simbolo di “rifiuto” quali: segatura, trucioli metallici, pezzi di gomma inservibili, vecchi jeans, carta e tessuti e successiva performance con lancio di uova. 1988 inizia il rapporto con la Galleria “Mentana” di Firenze che lo presenta alla Fiera Arco di Madrid.1990 comincia a realizzare e ad esporre opere che hanno come filo conduttore “l’angoscia nella società attuale” e le delusioni sessantottine, cominciando ad usare i vecchi jeans come tele e come pittosculture, con successiva installazione. 1998 inizia la collaborazione con la Galleria “La Bacheca” di Cagliari. Dal 2000 collaborazione costante con la galleria “Della Tartaruga” di Roma. 2000 comincia a fare installazioni con i jeans e vari altri materiali o oggetti. 2003 comincia a collaborare con la Galleria “III Millennio” di Venezia. 2011 performance con coinvolgimento del pubblico. Nel 2012, con la curatela Toti Carpentieri, ha esposto a Lecce il ciclo di opere “Tracce di ri€voluzione”, lettura dei cambiamenti che hanno caratterizzato la società e i costumi dalla seconda metà del Novecento andando a sfogliare le pagine più dolorose della storia europea e italiana: le grandi guerre, la caduta del muro di Berlino, il ‘68, la crisi economica e politica dei nostri giorni. Nel dicembre 2012 a Specchia ha presentato l’antologica “In itinere. Visioni, segni e figure 1966 – 2012”. Nel 2013 con “Dialogo con la Natura. Oltre i 16:9” ha esposto a Brindisi, Mesagne, Tricase.

Nel 2014 mostre a: Bologna, Firenze, Lecce

Mostre con installazioni e performance:

Specchia:

UOMO DEL MIO TEMPO” omaggio a Salvatore Quasimodo – “Forme e colori dello spirito”

Tricase: “L’immaginazione al potere”

“e il naufragar m’è dolce in questo mare”, prima parte.

Andrano: Castello Spinola  Caracciolo 2/12 agosto 2015  con installazione con canne.

Specchia: 12  agosto “Notte Bianca” sino al 20 agosto

Roma: progetto della galleria Mentana in collaborazione con la galleria Tornatora.

Firenze: Galleria d’Arte Mentana

Specchia: “Finestre sul mare” 10/23 ottobre, con performance poetica, video e installazione. “Evento organizzato in occasione della Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI”.

Biography:  Luigi De Giovanni born on 12 February  1950 in Specchia (Lecce). He graduated  to the Institute of Art of Poggiardo in the 1969. In the 1974 he  graduated to the Academy of the Fine Arts from Rome. From the 1970 to the 1978 he  follows the Free Course of the Nude. From tender age he paints designs and acquerelli followed from the mother. In the 1967 he paints frequently and he does the his before collective show. In the 1973 with the Avanessian teacher he begins the study of the “imprimitura” of the cloths and of the powders. In the 1974 he improve in the technique to oil. In the 1980 experiment the temper to the egg; he realize some operas with an only thread conductor “social climbs.” In the 1988 he experiment coed techniques with the custom of materials of discard symbol of “refusal” which: segatura, metallic shavings, shiver of unserviceable rubber, paper and cloths. He begins the report with the Gallery “Mentana” from Florence that presents him to the Fair  Arc from Madrid. In the 1990 he starts to realize and to expose operas that have  like conductor thread “the anguish in the actual society”; he starts to use the old jeans like cloths for his operas to social character. From the 1979 he paints Sardinia where he spends long periods.

CRITICS

The painter’s poetical world is the symbol of a fertile song, but also a stage of happy presences, though human beings are absent. Luigi De Giovanni searches faith, a spiritual meaning. He’s an artist who feels a desire to regard canvases as pages of an endless diary, because nature’s particular and messages have no end. He feels the necessity to bring to ligth all the answers to man’s existential anxietis. In De Giovanni’s compositions the trees are the archetype that transforms itself into poetic imagination, exalted in forms referable to reality, Luigi De Giovanni choose very few themes to communicate his enlightements that reveal their meaning like intimate exclamations. His post – impressionist intimism lives through the necessity to catch on to the absolute and observes the static nature of landscapes, as something definite and everlasting.             Paolo Levi

 

due eventi in parallelo: Individuazioni Internazionali e Mostra personale dell’artista Tonino Giampà

Galleria D’Arte Mentana

 

P.zza. Mentana 2/3r  –  50122 Firenze

tel. +39 055-211985

galleriamentana@galleriamentana.it

www.galleriamentana.it

con i due eventi insieme

Presenta due eventi in parallelo: Individuazioni Internazionali e Mostra personale dell’artista Tonino Giampà

Gli eventi partecipano alla undicesima edizione della “Giornata del Contemporaneo” indetta da AMACI (Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani)
1)

Individuazioni Internazionali

Rassegna Arti Visive Contemporanee

Spazi Galleria In piazza Mentana, 2/3 r

 

A cura della direttrice artistica Giovanna Laura Adreani

 

Opening: 26 settembre 2015 ore 18.00

 

La mostra, ha lo scopo di promuovere la visibilità di 10 artisti emergenti provenienti da culture ed etnie diverse e che rappresentano l’eccellenza nel panorama della contemporaneità.

 

Artisti presenti in mostra:

Etti Tour  (Israele)

Cristina Gambitto  (Italia)

Rogèrio Botelho  (Brasile)

Jim Pescott (Canada)

György Majoros (Ungheria)

Carlos Graça  (Portogallo)

Bruno Sfeir (Uruguay)

Mario Grass (Italia)

Marlen Amaya (Colombia)

Cecilia Sanchez Vegas (Venezuela)

 

In collaborazione con: Toscana TV

 

2) mostra personale dell’artista Tonino Giampà

 

Spazio Culturale Mentana, Via Della Mosca, 5

 

La mostra verrà inaugurata in parallelo alla rassegna “Individuazioni Internazionali”

Sabato 26 settembre 2015 ore 18:00

La rassegna e la mostra resteranno aperte al pubblico fino al 13 ottobre 2015

 

La galleria Mentana, non è solo uno spazio espositivo e di vendita dell’arte, ma un luogo d’incontro artistico-culturale, aperto a dibattiti, promozione d’artisti, presentazione libri, performance varie. Di ciascun artista curiamo il curriculum e diamo massima visibilità alle opere esposte in galleria per la miglior valorizzazione sia sul piano culturale che mercantile.

 

Orario invernale: 11 – 13, 16.30 – 19.30

Sabato e Domenica su appuntamento

Galleria d’Arte Mentana

P.zza. Mentana 2/3r – 50122 Firenze

tel. +39 055-211985

www.galleriamentana.it

galleriamentana@galleriamentana.it

 

Indiv 1

 

giampà1