Valori di Continuità 2010-2011

mostra-valori-continuita-2010.jpg

Presenta:

Valori di Continuità 2010-2011

Inaugurazione: sabato 11 dicembre 2010 dalle ore 17.30

11 dicembre 2010 – 18 gennaio 2011

“Valori di continuità” è una manifestazione artistica collettiva, a cadenza periodica, che la galleria Mentana di Firenze organizza da tanti anni e vuole essere un riconoscimento del lavoro per la divulgazione dell’arte. In quest’occasione ciascun artista presenta alcune sue opere rilevanti, che siano esplicative del loro personale modo d’intendere l’arte.

Un variegato incontro di mondi che si confrontano, che sintetizzano la vita e l’impegno per il riconoscimento di un’idea dell’arte. Pittori, scultori che interpretano il loro pensiero sintetizzandolo in dipinti e sculture di grande significato. Una mostra che presenta l’intimo mondo di ciascuno, fatto di turbamenti, gioie e ansie: che si manifesta in colori, forme e sensazioni.

Valori di Continuità 2010-2011” è per la galleria d’arte Mentana, la Direttrice e il suo Staff, anche, un’occasione per salutare gli artisti e gli estimatori d’arte che La frequentano con un brindisi di auguri. Federica Murgia


Artisti partecipanti:

 

Marialuisa Sabato

Franco Lastraioli

Clara PolvanI

Vivien Schimidt

Luigi De Giovanni

Dr.George

Marcello Franceschini

Rosario Bellante

Anna Luisa Roma

BIANCA VIVARELLI

ANNIE GHERI

Angele Audibert Beltramo

Ida Coppini

Francesca Coli

Roberto Lucato

Patrizia Voltolini

Adriana Zampieri CalaNDrino

Mario Schifano

Monica Pignat

Liviana Poropat

GIAMPAOLO TALANI

Salvatore Magazzini

SERGIO BENVENUTI
JOHANNA ORAS

 

Galleria D’Arte Mentana

Piazza Mentana, 2 – 3 – 4r.
50122 – Firenze

tel./fax +39 (0)55 211985

E.mail: galleriamentana@galleriamentana.it

http://www.galleriamentana.it/

Orario di apertura al pubblico

Oraio invernale: 11 – 13, 16.30 – 19.30

Chiuso Lunedì mattina e Domenica

Domenica su appuntamento cell. 335 1207156

 

 

Valori di Continuità 2010-2011ultima modifica: 2010-12-08T18:55:00+01:00da degiovanniluigi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento